Archivi categoria: fare da me

Il mio piccolo angolo del fai da te

Esperimenti da battesimo

Standard

La data dovrebbe essere stata finalmente stabilita: ad agosto faremo il battesimo della piccola e sarà una bella festa in famiglia, visto che le due cuginette saranno battezzate insieme.. L’occasione mi ha dato lo spunto per inventare qualcosa di carino – rigorosamente semplice e facciodame – per i classici confettini. Per celebrare la nascita di Gea avevo scoperto il piacere di ago e filo, facendo qualche art attacck con panno lenci e feltro di mille colori. PicMonkey Collage

Adesso mi ispirano più gli oggettini.. ovviamente non il tipo che sembra nato con la funzione di farsi ricoprire di polvere su qualche mensola sperduta nel salotto degli zii.. Pensavo più a una piccola decorazione per una scatolina o un sacchetto, che magari potesse diventare altro in base alle preferenze di chi la riceve: ciondolino, decoro da appendere a un qualsiasi angolo di casa, alternativa “pallina” per l’albero di Natale, pietra profumata per i cassetti o l’armadio.. boh, tutto ciò che la fantasia può suggerire. Per trovare la soluzione che mi convince di più l’unica è iniziare a giocare già adesso, nei ritagli di tempo, con la pasta di bicarbonato scoperta su Quandofuoripiove. Farla è semplicissimo: 2 PicMonkey Collage (12)tazzine di bicarbonato, 1 tazzina di maizena, 1 tazzina e mezza di acqua. Si mescola tutto e si porta per pochi minuti sul fuoco, in modo che il miscuglio liquido diventi rapidamente cremoso.. fino a quando non inizia a staccarsi dalle pareti del pentolino e si può creare una palletta. Si raccoglie l’impasto in un contenitore e si lascia raffreddare; a quel punto sarà possibile lavorarlo un po’ con le mani.. e scoprire quanto è piacevole al tatto! La consistenza è una goduria: liscia, morbidissima, fresca.. sembra di maneggiare candida neve mischiata a sofficissima panna montata! 🙂 Impossibile non giocherellarci subito..

Ed ecco le prime creazioni, ottenute aggiungendo della polvere colorante all’impasto (niente di artificiale, solo quello che mi trovavo in dispensa: cannella e curry), ricavando le formine con stampini per biscotti e facendo un buchino per eventuali cordini o nastri con uno stuzzicadenti; si sono asciugate all’aria aperta in sole 24-48 ore.La cannella lascia gli oggettini con un ottimo profumo anche da asciutti!

La prossima volta proverò ad aggiungere una goccia di olio essenziale di lavanda..

Annunci

..tutti al mare!

Standard

Siamo quasi pronti alla fuga dalla città.. che poi proprio città non è, ma fa lo stesso. Qui il caldo in questi giorni ha raggiunto picchi inaspettati, come sempre o troppo o niente!

Dall’oggi al domani siamo passati dal dubbio amletico

 Body si o body no? In estate meglio canottiera o maniche corte sotto i vestitini? Solo con il pagliaccetto non sentirà freschino?

al disperato dato di fatto

Spogliala, presto, le sudano pure i piedi.. lasciala in pannolino.. l’ho lavata 15 minuti fa e già è tutta appiccicosa!

Certo, almeno noi abbiamo la fortuna di poter correre subito a respirare aria mitigata dalla dolce brezza marina, a goderci il sole senza l’odioso effetto sauna, a sguazzare a mollo del fresco mar Tirreno..  quantomeno finché non vengono a farci visita i soliti 3 infernali giorni di scirocco.

In ogni caso ci verrà utile il cappellino/cuffietta che – con tanto entusiasmo e pochissime competenze – ho cucito qualche settimana fa grazie a questo bellissimo tutorial.

PicMonkey Collage (1)

Niente a che vedere con l’originale, che può vantare anche un accostamento di stoffe molto più belle di quelle che ho trovato io, ma è pur sempre un inizio.. E in fondo non credo di poter ricevere lamentele da parte della piccola destinataria di questo esperimento di cucito..

Non ancora almeno! Mi sembra quasi di poter già vedere la scena: un’adolescente dai riccioli castani, divertita e contrariata allo stesso tempo nel riconoscersi nella piccola Gea nella prateria..