Coccole del mattino: pancake alla ricotta con cioccolato e banane

Standard

Ogni tanto anche i mariti vanno coccolati. È vero, l’anello al dito da pochi annetti ha già i suoi graffietti, la vita di coppia è un vaghissimo ricordo nella vivace quotidianità a tre, e prendersi cura l’uno dell’altro spesso significa semplicemente la torta sfornata a mezzanotte per la sua colazione VS la caffettiera che ogni mattina mi lascia già pronta sul fornello..

Ammettiamolo: il romanticismo forse non ricordiamo cosa sia, ma un gesto carino nutre l’amore più di mille regali o cenette a tu per tu. E poi non serve che il calendario segni il 14 febbraio per essere dolci.

Una delle colazioni che il marito ha gradito particolarmente è tanto semplice quanto d’effetto: pancake alla ricotta con cioccolato e banane.

Pancake alla ricotta

La ricetta originale è di Laura Ravaioli, io l’ho modificata usando latte di mandorla al posto del vaccino; queste sono le dosi per una decina di pancake:

150 gr di ricotta
75 ml circa di latte di mandorla
50 gr di farina 00
1 uovo
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
cioccolato fondente o crema di nocciole (meglio se fatta in casa)
1 banana a rondelle
granella di nocciole qb
cannella qb

Basta mescolare con frusta o sbattitore il tuorlo con la ricotta, il sale, il latte aggiunto lentamente, la farina setacciata e il lievito; infine si incorpora delicatamente l’albume montato a neve e si iniziano a cuocere i pancake versando il composto con un cucchiaio su un padellino antiaderente unto. Il pancake sarà dorato in pochi minuti e basterà girarlo dall’altra parte aiutandosi con una spatola, per poi comporre la montagnetta alternando più volte pancake, cioccolato a pezzetti (o la crema) e banana, per finire con una spolverata di granella di nocciole e cannella.

Per stupire il maritino stavolta non mi bastava la classica torre, quindi ho versato la crema in una bottiglietta col beccuccio stretto (di quelle per decorare le torte) e l’ho usata come matitone per disegnare i miei pancake direttamente sul padellino.. PS: no, tanta fantasia non è farina del mio sacco, si ringrazia un delizioso spunto trovato su Pinterest.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...